Microsoft ufficializza la lista dei processori compatibili con i nuovi device Windows 10 Mobile Creators Update!

Nella serata di ieri vi abbiamo rivelato, grazie alla notizia dei colleghi di ZDNet, che Microsoft non rilascerà con quasi assoluta certezza Windows 10 Mobile Creators Update a tutti gli smartphone già aggiornati a Windows 10. Vi abbiamo anche anticipato una prima lista dei dispositivi ufficiosamente aggiornabili, lista che questa mattina possiamo confermare quasi nel suo complesso.

A seguito della notizia sparsa nel giro di qualche minuto per tutto il web, Microsoft ha provveduto subito ad aggiornare le specifiche hardware necessarie per i nuovi device Windows 10 Mobile, nel proprio sito ufficiale qui, lista che per analogia possiamo comparare con i device aggiornabili a Creators Update. Possiamo notare come Microsoft abbia rimosso tra i processori compatibili i seguenti:

  • Snapdragon 801
  • Snapdragon 410
  • Snapdragon 400
  • Snapdragon 200
  • Snapdragon S4 Plus

Mentre supporteranno ancora Creators Update questi altri:

  • Snapdragon 810
  • Snapdragon 808
  • Snapdragon 820
  • Snapdragon 617
  • Snapdragon 210

Questo aggiornamento delle specifiche tecniche apportato da Microsoft sul proprio sito conferma quasi completamente l’indiscrezione di ZDNet che, come vi avevamo già anticipato, sono sempre risultati affidabili nel pubblicare notizie. Infatti, analizzando i processori ancora compatibili, troviamo i seguenti device:

  • Snapdragon 820: HP Elite x3, Alcatel IDOL 4S
  • Snapdragon 810: Lumia 950 XL
  • Snapdragon 808: Lumia 950
  • Snapdragon 617: Lenovo Softbank 503LV, MCJ Madosma Q601, Trinity NuAns Neo, VAIO VPB051
  • Snapdragon 210: Alcatel OneTouch Fierce XL, Microsoft Lumia 550, Microsoft Lumia 650

Nota: Alcuni di questi device montano uno snapdragon numerato differentemente, ma della stessa “famiglia”, e quindi classificabili come riportato precedentemente. Esempio: Il Lumia 650, per esattezza, monterebbe uno Snapdragon 212.

Potrete notare, tuttavia, che all’appello manca il Lumia 640 e Lumia 640 XL, device che montano uno Snapdragon 400. Al momento non abbiamo molti dettagli sul perchè questo processore non sia stato elencato, tuttavia al momento ci risulta difficile pensare che anche la serie x40 venga definitivamente rimossa dai device aggiornabili a Creators Update. Concludiamo, infine, sottolineando che al momento non compare ancora tra i processori compatibili (e supportati) l’ultimo arrivato Snapdragon 835 che, come saprete, potrebbe essere il futuro processore utilizzato da Microsoft per far girare Windows 10 su ARM (maggiori dettagli nel nostro articolo dedicato).

Non ci resta che aspettare qualche altra nuova comunicazione da parte di Microsoft. Se intanto siete interessati a studiare i requisiti aggiornati di Windows 10 Mobile (e tutti gli altri OS Microsoft), vi invitiamo a collegarvi a questo indirizzo. Stay tuned!

Articolo di: Aggiornamenti Lumia
Via: OneWindows

Aggiornamenti Lumia

Autore, Fondatore e responsabile del progetto Aggiornamenti Lumia. Ogni notizia passa sotto la mia revisione. Studi universitari in corso, ma il blogging è certamente su un gradino più in alto.

  • giovinciello

    E’ comprensibile teoricamente la scelta di non supportare più ufficialmente terminali così “anziani”. Ma potevano e dovevano fare un’eccezione, vista tutta la situazione windows mobile. Non credo proprio che sorgano dei problemi software dovuti ai driver di questi processori ormai non più aggiornati…”l’hardware inadeguato” in questo caso è una cavolata bella e buona, CU è un’ottimizzazione di AU, non richiede più risorse. Questa è esclusivamente una scelta “dovuta” per non accollarsi ancora l’ottimizzazione di smartphone ormai vetusti, cronologicamente parlando, ed evitare eventuali rogne software (comunque molto improbabili) che in tal caso avrebbero dovuto correggere obbligatoriamente…una scelta quindi fatta come un computer: tot tempo dall’uscita di questi terminali –> aggiornamenti terminati.

    Che delusione. Di smartphone Windows non se ne trovano in giro e loro ragionano in modo meccanico invece di “coccolare” gli utenti fedeli in attesa di un nuovo slancio sul mercato.

    Per favore, rivolto alla redazione: fateci sapere come comportarci per aggiornare a CU i nostri terminali (e se secondo la vostra opinione conviene al 100%, mi è parso di capire non ci fossero problemi di sorta): bisogna passare il prima possibile su Release Preview o sbaglio? Altrimenti tra un pò di tempo su RP ci sarebbe la prima build di RS3 (non installabile)…e a quel punto bisognerebbe agire di Interop Unlock spacciando il terminale per uno supportato.

    • Ci mancavano i tuoi commenti molto sintetici 🙂 Comunque, appena avremo maggiori informazioni vedremo di scrivere qualcosa per permettere a tutti di aggiornare. Al momento mi sentirei di consigliare di aggiornare tramite il programma Insider subito, per installare l’ultima build di Redstone 2 ed evitare che blocchino a breve anche la via Insider per aggiornare (come è successo ai vecchi telefoni 8.1 per passare a threshold)

      • giovinciello

        Ahaha so di non avere il dono della sintesi 🙂
        Al momento su RP non è presente la 15063.2 (che permette di aggiornare a CU senza passare da una build intermedia) o sbaglio? E’ presente solo su ramo slow? In tal caso, preferisco aspettare qualche giorno, a breve di sicuro arriverà anche su RP questa build o una nuova versione con qualche altro bug corretto…almeno questa dovrebbe essere una certezza che ci può far stare tranquilli ancora per un po’.

      • lucusta

        si, che farlo dopo è quasi un incubo…
        comunque il 1320 (SD400) stà con 15063.2 è va che è una scheggia!
        con le prime relase 10586 era una schifezza immonda e crashava ogni tre per due (soprattutto sulla fotocamera), drenando la batteria in modo inverosimile.

        è la volontà di farlo… non la hanno (pero’, son rimasti 4 gatti nello sviluppo, quindi è comprensibile che vogliono evitare rogne).

    • Crowley

      Sbolognano i marchi Nokia

      • giovinciello

        Non mi sembra affatto questa la motivazione di fondo, visto che a quanto pare abbandonano anche tanti modelli Microsoft con snap 400 o inferiore.

        • Crowley

          Certo ma guarda caso solo quelli con scritto Nokia nella scocca ,mentre quelli con il Marchio Microsoft li aggiorna se non sbaglio tutti!
          Sotto un certo aspetto fa bene xchè i Nokia Lumia sono vecchi ed e’ giusto abbandonarli,ma l’errore e’ non aver prodotto nuovi telefoni,e’ l’errore più grosso che ha fatto microsoft,in fin dei conti bastavano solo tre modelli 1 top 1medium e 1 low,penso che su questo siamo tutti d’accordo,e credo che anche app come shazam o altre sarebbero rimaste vedendo telefoni negli iper,e forse pure lo store di microsoft ci avrebbe guadagnato con l’aumento di app,Nadella può fare pure il figo ma la caxxata l’ha fatta e grossa!

  • Insider

    Lumia 650, snap 212

  • Crowley

    Il 650 monta il 212 non il 612!

  • Danny #ἡδονή(fu Mainagioia)

    Se non aggiornano il Lumia 640 sarà una truffa.
    Lo presentarono come il telefono “pronto per Windows 10”, con tutto quello che conseguiva (quindi paragoni con Android non sono accettati).

  • giovinciello

    Ragazzi aprendo il link però, appena sotto è presente quest’altra tabella…non è chiarissimo, ma forse in “politichese” i requisiti minimi segnalati poco su (e in questo articolo) riguardano solo eventuali nuovi terminali che vogliano eseguire “di serie” WM10 CU. Mentre tutti gli altri smartphone che hanno ricevuto WM ufficialmente saranno ancora supportati? Aspettiamo per maggiore chiarezza…speriamo bene https://uploads.disquscdn.com/images/dc9d58fee61183205d0b89a40efd1f87581c9668bb5f3572e6fb4f8a1dc76d25.png

    • É il punto interrogativo ancora rimasto. Se noti abbiamo aggiornato l’articolo con questa precisazione

      • giovinciello

        Non ricordo esattamente l’articolo originario, ma al momento non vedo comunque alcun accenno a questo enorme punto interrogativo 🙂
        Io l’ho scoperto leggendo su un altro blog…meglio attendere una lista esplicita di terminali; comunque al momento, valutando la situazione nel complesso, con il comunicato ufficiale e l’incongruenza della presenza dei 640 nella lista trapelata su ZDNet, ho sensazioni positive…magari è stato solo un polverone e per una volta dei colleghi affidabili hanno toppato 🙂

  • Roberto

    Non é che di questo passo, con l’introduzione di RS3, ci sarà l’abbandono anche degli 810 vero?….altrimenti addio anche ai 950XL 😀

    • L’andazzo sembrerebbe quello…

      • Roberto

        A pensarci sembrerebbe logico per Microsoft…..sviluppo S.O. con l’aiuto degli insiders, fare piazza pulita del parco smartphones attuale e lanciare un nuovo device rivoluzionario…..a detta loro……boooh…mi dispiacerebbe molto dopo essere passato da iphone a lumia per abbracciare windows anche sul mobile. Vedremo

        • Roberto

          La mossa degli insiders per aziende va in questa direzione e corrobora l’ipotesi di un disimpegno totale sul lato consumer per dedicarsi al business puro dove i professionisti si possono permettere devices portatili da almeno € 1800 e pagare i servizi. Il mercato per Microsoft é questo senza discussioni anche se sulla piattaforma Android sul J5 da € 180 di mia figlia dodicenne, danno il pacchetto office completo funzionante. Ottiche imperscrutabili…..

  • Giovanni León Tasca

    Scusate la domanda, ma da felice possessore di un “vecchio” Lumia 930 non ho capito se sarà supportato o no? Monta uno spap 800, ma finora ho aggiornato tranquillamente a cu, facendo parte fin dai primi giorni del ramo insider fast. Potete delucidarmi sull’eventuale supporto?

    • Non appena Microsoft comuncherà qualcosa di più concreto saremo felici di schiarirvi tutte le idee