Microsoft potrebbe lanciare presto un nuovo Surface basato su Windows 10 Cloud e Snapdragon 835

Vi ricordate di Windows 10 Cloud? Parallelamente allo sviluppo delle classiche versioni di Windows 10, con Creators Update, Microsoft ha iniziato a lavorare anche ad una nuova edizione chiamata Windows 10 Cloud, una versione alleggerita del sistema operativo di casa Redmond che sul mercato farà presumibilmente concorrenza all’attuale Chrome OS.

Secondo le ultime indiscrezioni lanciate dalla nota blogger Mary Jo Foley di ZDNet, Microsoft sarebbe al lavoro per annunciare nel giro di poche settimane un evento dedicato all’annuncio ufficiale di Windows 10 Cloud, parallelamente alla presentazione di un nuovo prodotto Surface che, quasi certamente, sarà il primo dispositivo hardware a montare la nuova edizione di Windows. Sempre ZDNet riporta che non sarà in alcun modo presentato nel giro di poco tempo il nuovo Surface Book 2, ancora in processo di lavorazione. Sarà invece il Surface Pro 5 a fare la sua comparsa? Probabilmente. Proprio negli ultimi giorni, in Cina, è stato certificato il device:

Secondo quanto raccolto dalla community asiatica di Nokibar, nota per le loro rivelazioni riguardanti tutti i Lumia prodotti e mai annunciati dal colosso di Redmond, Microsoft avrebbe in serbo un nuovo Surface con Snapdragon 835, il primo processore in grado di eseguire Windows 10 in versione completa su un dispositivo cellulare. Tuttavia al momento parliamo di semplici rumors; quello che sappiamo è che Microsoft potrebbe presto lanciare comunque una nuova linea. Scopriremo nei prossimi giorni maggiori dettagli…

Articolo di: Aggiornamenti Lumia

Aggiornamenti Lumia

Autore, Fondatore e responsabile del progetto Aggiornamenti Lumia. Ogni notizia passa sotto la mia revisione. Studi universitari in corso, ma il blogging è certamente su un gradino più in alto.

  • 000

    bene bene bene!😉

  • Simone

    Non vedo l’ora combinino un processore ARM e uno x86 nello stesso dispositivo

    • Giamma950XL

      In realtà l’x86 dovrebbe essere proprio abbandonato 😂 sarebbe un bel passo avanti in termini energetici ed ormai c siamo 😊

      • Simone

        Mah.
        L’ultimo processore ARM è l’835, non mi pare proprio che ci siamo…
        Vedi Ryzen, che è l’ultimo x86, anche se consideri le dimensioni, lo distrugge a mani basse, e in consumi le nuove architetture hanno fatto prograssi, ora che avranno 10nm…
        Per me devono restare due cose distinte, ma in un ultrabook combinarli non è male.

        • Giamma950XL

          Beh vuoi mettere in paragone una ferrari 599 GTO ed una bicicletta elettrica 😂? Sono entrambi mezzi d trasporto utili per arrivare a lavoro vicino casa. Con il primo viaggi nel lusso, comodo velocissimo super all’avanguardia e con consumi abnormi. Con il secondo sei altrettanto all’avanguardia ma sotto punti di vista diversi: nn inquini e consumi niente in confronto ma, chiaramente, nn puoi fare piu di 30km/h. Ora, arm ed ormai x64, non piu x86, sono nello stesso rapporto tra la bici elettrica e una ferrari all’ultimo grido 😃👍…non ce dubbio sul fatto che la ferrari sia molto piu complessa ed evoluta, d’alto canto la bicicletta elettrica ti fa risparmiare significativamente energia per eseguire compiti simili entro certi palesi limiti ovviamente…scusa l’analogia 😂 ma nn potevo pensare a paragone migliore per rendere l’idea

          • Simone

            Tranquillo.
            Ma infatti è quello che dicevo io…
            Affiancare x86 a ARM, affiancandoli poi avere tutti e due, e quando devi andare alla velocità di un getto li puoi usare anche contemporaneamente.
            Su un Ultrabook sarebbe utilissimo.

          • Giamma950XL

            Chissà se sia possibile

          • Simone

            Un po’ di ingegno

        • Giamma950XL

          Quando dico che dovrebbe essere abbandonato mi riferisco a questa fascia di dispositivi ultra portatili che necessitano di hardware molto efficiente energeticamente.. Nn intendo dire che anche i computer ordinari dovrebbero adottare queste soluzioni 😃!