Microsoft “conferma” la fine dei test con le proprie applicazioni Desktop di Office sul Windows Store

Questa mattina vi abbiamo segnalato che Microsoft avrebbe già caricato sul Windows Store, almeno per dei primi test, alcune applicazioni del pacchetto Office Desktop sul Windows Store. Fidandoci di quanto comunicato da WalkingCat abbiamo iniziato le nostre indagini ed effettivamente non possiamo che confermare quanto precedente comunicato, e non solo!

Infatti Microsoft sta testando oramai da diversi mesi queste applicazioni Desktop, convertite tramite programma Centennial, e, finalmente, ha completato la fase di test interni denominata dalla stessa azienda “Self-host Program”. In base a quali presupposti possiamo affermare ciò? Semplice: abbiamo scaricato alcune delle applicazioni componenti la nuova Suite Office e abbiamo ottenuto diverse interessanti informazioni che abbiamo il piacere di condividere con voi. Iniziamo subito:

Compatibilità con Windows 10 Creators Update

Secondo quanto riportato dal Windows Store, le nuove applicazioni della Suite Office saranno compatibili con i soli PC e tablet con a bordo Windows 10 Creators Update. Al momento, quindi, escludiamo l’installazione futuri sui “vecchi” device con Anniversary.

Applicazioni + Servizi accessori

Il Windows Store non vi permetterà di installare semplicemente tutte le applicazioni della Suite, ma anche i tool correlati ai servizi Office. Esempio? Scaricando Skype for Business otterrete anche il tool Skype for Business Recording Manager, Office 2016 Upload Center e Office XML Handler.

Possibilità di abbonarsi ai pacchetti

Probabilmente, e utilizziamo il condizionale in quanto non confermato da nessuno, Microsoft potrebbe concedere la possibilità all’utente di abbonarsi a prestabiliti pacchetti Office direttamente dal Windows Store. Provando a scaricare uno dei pacchetti Office, denominato Lunch (il quale comprende ben quattro distinte app chiamate Sandwich, Soup, Pasta e Bibimbap), lo Store ci chiederà di abbonarsi al servizio, al prezzo di 9,99 dollari mensili:

Altro pacchetto Office disponibile è denominato Breakfast, in cui troviamo le seguenti applicazioni (sempre in codice): Biscotti, Croissant e CupCake. Al momento non sappiamo a cosa corrispondono queste applicazioni: presumiamo, tuttavia, che siano le solite applicazioni di Word, Excel ecc sotto nomi distinti. Ultimo pacchetto disponibile è chiamato Dinner. Non abbiamo informazioni in merito a questo.

Nomi in codice

Tutte le applicazioni che vi abbiamo riportato precedentemente sono denominati con semplici nomi in codice utilizzati da Microsoft. Questi sono tutti quelli finora conosciuti dalla nostra redazione:

  • Sandwich: Word
  • Soup: Excel
  • Bibimbap: Outlook
  • PowerPoint: Bibimbap
  • Skype for Business: Tapas
  • Visio: Salad
  • Access: Stirfry
  • OneNote: Quesadilla
  • Project: Pizza

Curiosità – Applicazioni disponibili per iOS, Android e MAC

Ultima curiosità che abbiamo notato è che alcune di queste applicazioni private sono disponibili, a detta del Windows Store, anche per dispositivi iOS, Android e MAC. Microsoft ha intenzione di pubblicizzare, tramite il proprio Store, la disponibilità dei propri servizi anche su piattaforme distinte da quelle di Windows. Forse, acquistando i pacchetti Office 365 dal Windows Store, Microsoft ci informa che sarà possibile continuare ad utilizzare le stesse applicazioni in altri sistemi operativi.

Fine dei test

Il titolo dell’articolo, tuttavia, parla di una fine dei test interni di queste applicazioni. Come già anticipato, siamo riusciti ad installare alcune di queste applicazioni sui nostri PC e, con un attimo di stupore, ci siamo resi conto che le applicazioni sono già state “disattivate”, in quanto i test sono stati positivamente conclusi. Ecco cosa succede avviando Skype for Business scaricata dal Windows Store (aka Tapas):

A quando il lancio pubblico?

Al momento non abbiamo date ufficiali. Le ultime indiscrezioni trapelate recentemente indicano qualche possibilità per il prossimo 2 Maggio, in occasione dell’annuncio ufficiale di Windows 10 Cloud. Non ci aspetta che attendere e scoprire cosa ha effettivamente in mente Microsoft per quanto riguarda la propria suite Desktop Office. Vi piace l’idea di poter acquistare, scaricare e/o abbonarsi a pacchetti Office direttamente dallo Store? Fatecelo sapere nei commenti.

Articolo di: Aggiornamenti Lumia

Aggiornamenti Lumia

Autore, Fondatore e responsabile del progetto Aggiornamenti Lumia. Ogni notizia passa sotto la mia revisione. Studi universitari in corso, ma il blogging è certamente su un gradino più in alto.