Onedrive On-Demand adesso disponibile per gli utenti Windows Insider

Era noto da diversi mesi, ma questa sera è ufficiale: Microsoft annuncia il ritorno dei placeholders con Windows 10 Fall Creators Update, sotto il nome di Onedrive On-Demand, una delle perdite più sigificative con il passaggio da Windows 8 all’attuale Windows 10.

Con la funzionalità On-Demand, potrete adesso conoscere i vostri file disponibili sul cloud senza la necessità di scaricarli ed occupare spazio sui vostri device. Tutti i file potrano essere visualizzati nel file explorer e in qualsiasi altra applicazione scaricata dallo Store. Una volta attivata la funzionalità On-Demand, i file Onedrive saranno contrassegnati con uno specifico flag.

Gli stati possibili per i file sono per la precisione quattro:

  1. Solo online: un file presente sul cloud di OneDrive ma non salvato sul dispositivo
  2. Disponibile localmente: quando viene cliccato per essere modificato o aperto, un file online (punto 1) acquisisce questo stato. Rimane disponibile localmente finché l’utente non decide di riportarlo manualmente al punto 1 usando il menu contestuale (tasto destro sul file > Libera spazio).
  3. Sempre disponibile offline: questi file sono quelli che l’utente vuole sempre avere disponibili in locale – documenti urgenti che potrebbe essere necessario modificare anche in assenza di connettività di rete, per esempio.
  4. In fase di sincronizzazione.

Potete già provare la nuova funzionalità scaricando il pacchetto exe al link ufficiale Microsoft. In alternativa potete aspettare il rilascio di una nuova build Insider che automaticamente attiverà la funzione. Tutti gli altri dettagli li trovate al blog di Windows a questo link.

Articolo di: Aggiornamenti Lumia
Via: HDBlog

Aggiornamenti Lumia

Autore, Fondatore e responsabile del progetto Aggiornamenti Lumia. Ogni notizia passa sotto la mia revisione. Studi universitari in corso, ma il blogging è certamente su un gradino più in alto.