Xbox One X: La console più potente del mondo non porterà profitti a Microsoft sull’hardware

Nella notte dell’11 Giugno, con una diretta streaming durante la conferenza all’E3 2017 di Los Angeles, Microsoft presenta ufficialmente la sua nuova console ammiraglia dedicata a quella fascia di utenti che, senza voler spendere cifre da capogiro per un PC da gaming, esigono un esperienza videoludica senza compromessi.

A distanza di circa un anno dai primi rumors ufficiali, possiamo affermare oggi che tutto ciò è possibile grazie a Microsoft Xbox One X, console che abbiamo imparato a conoscere sotto il nome in codice di Xbox Project Scorpio. Pare che la scelta dell’assegnazione di questo nome in codice fosse stata suggerita dal nome del pacchetto hardware che anima la nuova console, che è stato appunto soprannominato proprio Scorpio.

Ricordiamo qui le specifiche tecniche ufficiali di Xbox One X:

  • CPU: 8 core custom x86 a 2.3 GHz;
  • GPU: 40 unità computazionali custom a 1172 MHz | 6 teraflop;
  • RAM: 12 GB GDDR5;
  • Larghezza della banda di memoria: 326 GB/s;
  • Lettore: Blu-ray Ultra HD 4K;
  • Memoria: 1 TB 2.5 pollici;
  • Supporto a Dolby Atmos;
  • Connessioni: HDMI-in; HDMI-out; 1x front-facing USB 3.0 ; 2x rear-facing USB 3.0; IR receiver/blaster; SPDIF digital audio; Ethernet;
  • È, fisicamente, la più piccola Xbox mai concepita.

Xbox One X è inoltre dotata di un sistema di raffreddamento innovativo per una console, detto “Vapour Chamber“, letteralmente “camera di vapore”, che consiste in una camera contenente acqua distillata per massimizzare l’efficienza nel processo di dissipazione del calore generato dai componenti attivi.

Con Xbox One X si apre quindi una nuova era per il gaming in generale, ma soprattutto, chiaramente, per il gaming in console data la brutale potenza di calcolo messa a disposizione degli sviluppatori, per dare libero sfogo alla loro creatività, tale da garantire prestazioni senza precedenti ad una risoluzione nativa in 4k.

Microsoft sa bene che, essendo un prodotto unico nel suo genere, Xbox One X fungerà da traino per i competitor nella corsa all’incremento di prestazioni su console ad un costo relativamente basso.

In quest’ottica l’industria del gaming su PC non potrà che veder crollare i costi a parità di prestazioni con l’hardware della nuova Xbox. A beneficiare di ciò saremo tutti noi utenti: Che senso ha spendere più di un migliaio di euro per assembrale un PC custom da gaming di fascia medio/alta se Microsoft offre le stesse prestazioni, su un pacchetto console, ad un prezzo assolutamente più abbordabile?

Certo, si potrebbe obiettare dicendo che un PC, con un hardware all’altezza di eseguire qualsiasi titolo attuale, garantendo un frame rate abbastanza alto, a risoluzioni maggiori dell’ormai consolidato standard Full HD, non sia mica sfruttabile solo per il gaming, ok. Ma se si volesse raggiungere l’obiettivo di avere una macchina da utilizzare per soli scopi videoludici, sfruttare gli ultimi standard dell’alta definizione, allora, Xbox Poject Scorpio è proprio ciò che si sta cercando, proposta ad un prezzo che in data di lancio (499$) è assolutamente più abbordabile della cifra da improntare per assemblare un PC che abbia la stessa resa in ambito gaming (comunque maggiore di 1000€).

Grazie ad un intervista a Phil Spencer, direttore generale della divisione Xbox di Microsoft, veniamo a sapere infatti che l’azienda di Redmond non guadagnerà sulla vendita dell’hardware Xbox One X: I profitti saranno generati dalle adesioni ad Xbox Live Gold e dalle vendite di videogiochi. Dallo stesso Phil infatti:

“Non voglio entrare nel dettagli dei numeri.
Nel complesso bisogna pensare all’hardware
come una parte del business della console,
che non è quello che fa fare soldi.
Per fare i soldi bisogna vendere i videogiochi”.

Tuttavia, molti utenti si sarebbero aspettati anche la presentazione di un catalogo di esclusive per la piattaforma Xbox One che potesse garantire la migliore esperienza videoludica su proprio su Xbox One X, cosi da coadiuvare ed animare l’imponente lavoro hardware che ci ha portati ad oggi. Su questo fronte, è opinione condivisa che, in questo E3 2017, la fatta da padrone Sony con le sue esclusive per PS4. Ciò non significa che non potremo godere in futuro di qualche titolo, capolavoro, esclusivo su Xbox, ma, a completamento della conferenza e degli annunci, certamente uno spazio per qualche titolo sensazionale avrebbe acceso un focolaio d’interesse in più.

Nonostante il folclore dietro questo anno di attesa per la presentazione della nuova console, guardate cosa ne pensa la stessa Microsoft della sua nuova creazione. Sempre Phil Spencer in un altra intervista:

“Xbox One X è specificamente un prodotto
destinato a coloro che vogliono giocare
sulla console più potente di sempre in
grado di garantire un’esperienza “premium”.
Non è una piattaforma per tutti,
proprio come l’Elite Controller, un controller
da 150 dollari non è per la massa.”

Contrariamente a ciò che si potrebbe pensare, Microsoft è assolutamente certa e consapevole che la nuova Xbox, pensata per una ristretta cerchia di utenti più esigenti, non sarà ciò che aumenterà le vendite di Xbox One. Nell’intervista Phil continua:

“Molte persone vogliono semplicemente prendere
il controller in mano e giocare, il prezzo
inoltre è un fattore molto importante
per questo sono sicuro che venderemo
molte più Xbox One S rispetto a One X.
Ci sono però persone che vogliono il massimo,
alcuni comprano una Titan X per il loro PC,
altri Playstation 4 Pro oppure un Elite controller
in quanto vogliono la migliore esperienza
possibile ed per questo motivo e per questa
cerchia di giocatori che abbiamo deciso
di creare Xbox One X
.”

Microsoft crede quindi che venderà più Xbox One S che non Xbox One X perché è consapevole che comunque sia il prezzo della nuova console di punta è al di fuori dei soliti canoni, anche se comunque contenuto rispetto a ciò che offre, e si rivolge quindi ad un pubblico con esigenze più ricercate.

Per concludere questo piccolo focus sulla nuova console di casa Redmond, vi lasciamo ad un video creato dagli amici di Playerinside, in seguito alla conferenza Microsoft, a cui hanno assistito, ed in cui si parla degli annunci susseguitisi durante la stessa:

 

 

Cosa ne pensate di Xbox One X? Siete possessori di una console? Comprereste un pacchetto console di questo tipo? Oppure preferireste un salto prestazionale, accompagnato da un salto altrettanto cospicuo del portafoglio, acquistando un vero e proprio PC da gaming?
Attendiamo i vostri pareri e impressioni nei commenti a seguire.

Articolo di: Gianmarco Santoro
Via, Via

Gianmarco Santoro

Studente di Scienze Fisiche, tecnico informatico di professione, appassionato storico del mondo della telefonia mobile e del mondo Windows è qui per raccontare e discutere insieme ai lettori di Aggiornamenti Lumia circa le novità che il futuro riserva alle nostre passioni!