Anche HP decide di non investire più su Windows 10 Mobile dopo il cambio di programma di Microsoft

HP è forse l’unica azienda ad aver creduto fino in fondo al sistema operativo di Microsoft, presentando un device top gamma anche quando lo stesso Windows 10 Mobile tentennava: basti pensare che Microsoft aveva già comunicato di non voler più presentare nuovi smartphone Windows 10 Mobile, dopo il Lumia 650.

Come segnalato dai colleghi di MSPU, Nick Lazaridis, presidente di HP EMEA (Europe, Middle-East, Asia), ha comunicato che la sua azienda difficilmente punterà ancora su Windows 10 Mobile, a causa delle ultime scelte adottate dallo stesso proprietario, ovvero Microsoft. Vi lasciamo a seguire uno stralcio della sua dichiarazione:

Come succede a tutte le aziende, Microsoft ha optato per un cambio di strategia e di conseguenza è meno concentrata su ciò che pensava di essere concentrata. Detto questo, abbiamo deciso che senza il supporto di Microsoft HP Elite X3 non ha senso. Se il software, il sistema operativo, l’ecosistema non ci sono, beh, noi non siamo un’azienda che produce sistemi operativi.

Il discorso non fa una piega. Al momento del lancio dell’HP Elite X3, l’azienda americana si aspettava che Microsoft potesse migliorare il software del device nel corso degli anni, apportando periodicamente nuova funzionalità ed utilities, tuttavia così non è stato. Basti pensare al lancio di Feature2 per gli utenti Insider, un aggiornamento intermedio tra Redstone 2 e Redstone 3 che, a nostro modo di vedere, non è né carne nè pesce. Certo, lo abbiamo già detto più volte e continueremo a ripeterlo: Microsoft non abbandonerà mai il settore mobile, continuerà ad investirci anche nel futuro… futuro che non sarà rappresentato dal Windows 10 Mobile che conosciamo oggi.

Articolo di: Aggiornamenti Lumia
Via

Aggiornamenti Lumia

Autore, Fondatore e responsabile del progetto Aggiornamenti Lumia. Ogni notizia passa sotto la mia revisione. Studi universitari in corso, ma il blogging è certamente su un gradino più in alto.