Trapelano le prime “immagini” del prossimo dispositivo mobile pieghevole firmato Microsoft [X1]

NOTA – Partendo dalle immagini del brevetto, un appassionato Windows ha realizzato alcuni concept, molto interessanti, di quello che potrebbe essere il dispositivo mobile definitivo di Microsoft. Ripetiamo, si tratta di semplici mock-up, niente di reale:

Articolo originale,

Nella giornata di ieri sono state scovate in rete diverse immagini, ricavate da un nuovo brevetto, del presunto prossimo dispositivo mobile pieghevole di Microsoft. Si tratterebbe di un device mobile molto diverso da quelli di oggi, un ibrido tra mobile e computer. Scopriamolo insieme a seguire!

Surface Phone, Andromeda, Dispositivo definitivo?

Qualsiasi sia il suo nome, è oramai certo che Microsoft stia (perlomeno) tentando di realizzare un nuovo dispositivo mobile pieghevole, molto simile ad un mini-PC portatile. Come potrete vedere dalle immagini riferite ad un nuovo brevetto acquisito dal Colosso di Redmond, il device sarebbe composto da due schermi, agganciati tramite il sistema della “cerniera doppia”, con un asse intermedio che si apre e si chiude affinché l’angolo di apertura sia perfettamente uguale su entrambi i lati, garantendo una buona stabilità a qualsiasi inclinazione scelta:

Sarà possibile, sempre in base a quanto illustrato dalle immagini del brevetto, utilizzare il dispositivo mobile pieghevole come un vero e proprio tablet, inclinando il secondo schermo a 180° gradi:

Insomma, con un unico dispositivo Microsoft ha intenzione di ricreare l’esperienza d’uso che si avrebbe con uno smartphone, con un tablet e con un laptop. Geniale, rivoluzionario od utopistico? Chissà, probabilmente dopo tanti anni di attesa, finalmente Microsoft è arrivata ad una fase di sperimentazione finale.

Sistema operativo

Non si può parlare solamente di hardware. Interessante è anche capire che sistema operativo Microsoft ha intenzione di introdurre in questo rivoluzionario dispositivo mobile. La risposta è Windows 8828080: no, non vi allarmate, si tratta sempre di Windows 10: è il nome in codice che Microsoft sta utilizzando da diversi mesi per parlare di Andromeda, una versione di Windows 10 modulare che utilizza la nuova CShell (di cui vi abbiamo già mostrato in esclusiva italiana un primo assaggio qui) ed il nuovo Windows Core OS. Detta molto in parole povere, Microsoft sta giorno dopo giorno innovando il proprio sistema operativo Windows 10 per girare anche in dispositivi pieghevoli con multi-screen, esattamente come il dispositivo illustrato nel brevetto. Tanto per farvi un esempio, Microsoft sta cercando di realizzare una nuova applicazione per prendere appunti (un taccuino digitale) che si interfacci con il dual screen e simuli una vera e propria agenda virtuale. Anche la stessa Microsoft Whiteboard, la nuova applicazione rilasciata la scorsa settimana per Windows 10, sembrerebbe creata per lavorare in dispositivi dual-screen!

A quando il nuovo dispositivo mobile pieghevole?

Fonti attendibili indicano che già il prossimo potrà essere l’anno in cui Microsoft annunci al mondo il nuovo device. Tuttavia queste informazioni vanno prese con le dovute cautele: saprete bene quanti dispositivi Microsoft ha realizzato e cancellato proprio nell’ultima fase di sperimentazione (una miriade di Lumia, diversi Surface Mini ecc.). Come sempre… non ci resta che attendere!

Articolo di: Aggiornamenti Lumia
Fonte: PatentScope
Via

Aggiornamenti Lumia

Autore, Fondatore e responsabile del progetto Aggiornamenti Lumia. Ogni notizia passa sotto la mia revisione. Studi universitari in corso, ma il blogging è certamente su un gradino più in alto.