Il dispositivo mobile definitivo Andromeda e le prime tracce sul Microsoft Store

Interessanti novità sul dispositivo mobile definitivo, anche conosciuto come Andromeda, sono circolate in rete nella giornata di ieri, come se fosse un buon auspicio per l’anno che verrà. Il Microsoft Store, conosciuto precedentemente come Windows Store, supporta adesso Andromeda, il prossimo dispositivo mobile (se così possiamo chiamarlo) made in Redmond.

Andromeda – Nome in codice 88208080

A fornirci tutte le informazioni su Andromeda, il presunto nuovo dispositivo mobile pieghevole di Microsoft, è stato fondamentalmente lo stesso OS Windows 10, in particolare le ultime build Insider di Redstone 4. Stando a quanto trapelato da Redmond, il nuovo device sarà un dispositivo pieghevole equipaggiato da Windows 10 Redstone 5 (per tanto dovremo aspettare ancora molti mesi), con il nuovissimo Windows Core OS che permetterà all’utente di sfruttare il dispositivo sia come un laptop che come un tablet e/o smartphone, grazie alla nuova modularità che lo stesso Windows 10 garantirà ben presto. Da pochissimi giorni anche il Microsoft Store ha iniziato ad elencare, tra i dispositivi supportati, anche il nuovo Andromeda, con il nome in codice 88208080, raffigurato da una semplice stella:

 

Indagando maggiormente, fonti attendibili ci hanno segnalato che tutte le Universal App caricate sullo Store sono compatibili con il misterioso Andromeda, ma, al momento, non lo sono le applicazioni Centennial (app Win32 caricate sullo store grazie al tool Windows Bridge messo a disposizione da Microsoft) e le applicazioni Silverlight (app sviluppate per Windows Phone). Insomma, allo stato attuale dello sviluppo, Andromeda sembra girare una versione di Windows 10 molto più vicina a Windows 10 Mobile, rispetto al Windows 10 che tutti noi abbiamo imparato a conoscere con i nostri laptop e PC. Sempre fonti vicine alla nostra redazione ci segnalano che la versione di Windows 10 che attualmente gira Andromeda presenta tantissime limitazioni per il browser Microsoft Edge (ad esempio manca il supporto alle estensioni) e, chiaramente, non mancano bug sparsi per tutto il sistema.

In conclusione

Le informazioni riportate sono valide solamente ad oggi. Da qui a fine 2018, periodo in cui tutti noi crediamo che Andromeda possa veramente uscire sul mercato, tante cose potranno cambiare e, certamente, cercheremo di tenervi aggiornati su tutti gli sviluppi!

Articolo di: Aggiornamenti Lumia

Aggiornamenti Lumia

Autore, Fondatore e responsabile del progetto Aggiornamenti Lumia. Ogni notizia passa sotto la mia revisione. Studi universitari in corso, ma il blogging è certamente su un gradino più in alto.