Whatsapp annuncia la fine del supporto a Windows Phone e Windows 10 Mobile [31 Dicembre]

NOTA (30 maggio) – Con le ultime versioni di Whatsapp Beta per Windows 10 Mobile e Windows Phone, Whatsapp conferma nuovamente che, a causa della cessazione del supporto alla piattaforma mobile di Microsoft, il servizio Whatsapp smetterà di funzionare a partire dal prossimo 31 dicembre.

Articolo originale (7 maggio)

Dopo aver abbandonato la piattaforma Windows Phone 8.0 lo scorso gennaio 2018, Whatsapp, con un comunicato apparso sul proprio blog, ha ufficialmente comunicato la data di fine supporto al sistema operativo Windows Phone 8.1 e successive versioni.

Dettagli

A partire dal prossimo 31 dicembre 2019, Whatsapp cesserà di supportare i sistemi operativi mobile di Microsoft, ovvero Windows Phone e Windows 10 Mobile. Purtroppo i dettagli condivisi dall’azienda sono molto scarsi: se da un lato è certo che dal prossimo anno non saranno rilasciati nuovi aggiornamenti per l’applicazione, al momento non è noto se gli utenti potranno comunque continuare ad utilizzare l’applicazione (consapevoli comunque del fatto che problemi di compatibilità possano sorgere via via che il team di Whatsapp aggiornerà la propria applicazione sulle altre piattaforme). Ricordiamo inoltre che si fanno sempre più insistenti le voci su una nuova possibile applicazione di Whatsapp per Windows 10, basata sulla tecnologia UWP, sebbene anche in questo caso le informazioni continuino a scarseggiare (noi stiamo continuamente monitorando la situazione).

Consiglio

Chiaramente con l’abbandono del supporto da parte di Whatsapp, utilizzare un device Windows 10 Mobile nel 2020 sarà ancora più complicato e stressante, pertanto non possiamo nuovamente che consigliarvi di prepararvi ad un cambio di smartphone: le soluzioni, come saprete, sono Android e iOS, ampiamente supportati da Microsoft oggigiorno.

Articolo di: Aggiornamenti Lumia
Fonte: Whatsapp

Aggiornamenti Lumia

Autore, Fondatore e responsabile del progetto Aggiornamenti Lumia. Ogni notizia passa sotto la mia revisione. Studi universitari in corso, ma il blogging è certamente su un gradino più in alto.